fbpx

Prestiti a Protestati e Cattivi Pagatori senza Cessione del Quinto

  • Prestiti
  • Marco Germanò
  • 19/06/2018
  • 2 Comments
Prestiti a Protestati e Cattivi Pagatori Senza Cessione del Quinto

Cosa sono i Prestiti Protestati Senza Cessione del Quinto

prestiti cattivi pagatori senza cessione del quinto

I Prestiti per cattivi pagatori Senza Cessione del Quinto nascono per far fronte a tutte le richieste di finanziamento da parte di cattivi pagatori o protestati che per qualsiasi motivo non possono o non vogliono richiedere un prestito con cessione del quinto.

Il mercato dei prestiti offre soluzioni per ogni esigenza e per ogni tipologia di richiedente, ma alla base di ogni richiesta di prestito ci devono essere delle garanzie da presentare per dimostrare di essere in grado di rimborsare il finanziamento.

Nel caso dei prestiti a Cattivi Pagatori Senza Cessione del Quinto le cose si complicano, queste segnalazioni “mettono in allarme” la banca a cui si fa la nuova richiesta. Questo avviene perchè se in passato non si è pagato un debito, o lo si è pagato in ritardo, per un qualsiasi motivo, sarà possibile, attenzione possibile non probabile, che anche il nuovo prestito non venga pagato regolarmente.

La cessione del quinto è il miglior prestito per queste categorie di richiedenti in quanto non vi è alcun controllo delle banche dati, quindi, anche chi ha segnalazioni potrà farne richiesta.

Prestiti Protestati Senza Cessione del Quinto

Prestiti a Segnalati in Crif Senza Cessione del Quinto

Teoricamente è possibile richiedere forme alternative di prestiti anche per cattivi pagatori come i prestiti cambializzati, prestiti tra privati o prestiti senza busta paga ma nella realtà ottenere del denaro con una di queste forme di prestito è molto difficile.

Come richiedere i Prestiti Protestati Senza Cessione del Quinto

Quindi alla domanda se è possibile ottenere prestito a cattivi pagatori senza cessione del quinto, noi rispondiamo che nella maggioranza dei casi non sarà possibile.

Chi è protestato o segnalato in banche dati come cattivo pagatore ha poche alternative reali per ottenere nuovamente credito ed una di queste è appunto la cessione del quinto. E’ un’alternativa reale, come già detto, per dipendenti e pensionati, in quanto per la cessione del quinto non vengono interrogate le banche dati dei cattivi pagatori (crif), ma sopratutto perchè il rimborso di questo finanziamento avviene con trattenuta alla fonte, cioè la rata mensile sarà addebitata direttamente sullo stipendio o sulla pensione. Questo meccanismo è una vera e propria garanzia per la banca che deve erogare il prestito.

Ogni richiesta di prestito è diversa quindi consigliamo sempre di rivolgersi ad un consulente esperto per valutare la stessa in modo approfondito, non è sempre detto che non sia possibile ottenere prestiti senza cessione del quinto.

2 Comments
  • Questa forma pubblicitaria che cita :”Prestiti a Protestati e Cattivi Pagatori Senza Cessione del Quinto” è una vera presa per i fondelli perchè non vera. Quel “Cattivi Pagatori Senza Cessione del Quinto” è una balla colossale leggendo poi il resto.
    Non potreste fare a meno di pubblicarla??? Grazie.

    1. Buongiorno, l’articolo inizia con la domanda”Chi è protestato o segnalato in banche dati come cattivo pagatore può richiedere un prestito senza ricorrere alla cessione del quinto?” e subito diamo una risposta a questa domanda. La invito a rileggere attentamente il contenuto. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share